Guida passthrough USB Hyper-V

Come rendere riconoscibile una USB in Hyper-V

Se sei interessato alle tecnologie di virtualizzazione, hai sentito parlare di Hyper-V.

Hyper-V è un hypervisor (software di virtualizzazione) che consente di eseguire più sistemi operativi sulla stessa macchina fisica. Ogni sistema operativo guest creato con l'aiuto della piattaforma Hyper-V ottiene l'accesso diretto all'hardware di un server fisico (disco rigido, memoria, processore, ecc.) L'ambiente di virtualizzazione Hyper-V è compatibile con Windows e Linux sistemi operativi.

Detto questo, probabilmente la cosa più scomoda della piattaforma Hyper-V per me e per molti altri utenti è che il software di virtualizzazione non fornisce supporto pass-through USB pronto all'uso. In poche parole, non è possibile accedere alle periferiche USB collegate a un PC locale mentre si lavora nella macchina virtuale Hyper-V. Per risolvere questa sfida, è necessario ricorrere all'aiuto di alcuni strumenti di terze parti dedicati o cercare una soluzione alternativa tra le funzionalità del sistema operativo host.

In questo articolo considereremo due modi diversi di inoltrare i dispositivi USB da un PC host a una macchina virtuale Hyper-V e confronteremo i pro ei contro di ciascun metodo.

Contenuti

  1. Supporto USB Hyper-V fornito da software di terze parti
  2. Protocollo desktop remoto
  3. Come montare l'unità USB su Hyper-V

Supporto USB Hyper-V
fornito da software di terze parti

Questa è l'idea alla base di USB Network Gate. Il software dedicato è in grado di condividere le periferiche USB in rete in modo da poter sfruttare le loro funzionalità da qualsiasi computer remoto, incluso Hyper-V VM.
USB Network Gate logo

USB Network Gate

Condividi USB via Rete per Windows
4.9 Rango basato su 179+ utenti, Recensioni(72)
Scarica Prova di 14 giorni, Puoi condividere solo 1 dispositivo USB-locale
USB Network Gate

Come rendere riconoscibile il dongle USB in Hyper-V con l'aiuto di USB Network Gate


Supponiamo che sul tuo PC sia installato Hyper-V OS. Lavorando nella macchina virtuale, ti rendi conto che un dongle USB collegato al computer host non è accessibile dal sistema operativo guest. Non ti interessa necessariamente come reindirizzare USB sulla rete. Volete solo connettere il dispositivo USB alla VM Hyper-V come se fosse fisicamente connesso alla macchina virtuale.

Passthrough dongle USB Hyper-V in 3 passaggi:


  1. Installa USB Network Gate su entrambi i sistemi operativo host (server) e guest (client);
  2. Condividi un dispositivo USB collegato al PC server tramite la rete;
  3. Nella macchina virtuale trova la periferica USB condivisa nell'interfaccia del software e fai clic su "Connetti". Questo è tutto! Il dispositivo verrà visualizzato in Gestione dispositivi della VM come se fosse collegato localmente. È davvero così semplice. Cosa si può volere di più?

Istruzioni video dettagliate:




Pro e contro dell'abilitazione del supporto USB Hyper-V con USB Network Gate:


Professionisti

  • Compatibilità con più piattaforme (Windows, Linux, Mac)
  • Connessioni USB stabili
  • Richiede una configurazione minima per funzionare attraverso la rete
  • Supporta praticamente qualsiasi dispositivo USB

Contro

  • Il reindirizzamento USB richiede la connettività di rete
  • Il software non è gratuito

Protocollo desktop remoto


Consideriamo ora un altro modo per fornire il passthrough del dispositivo USB Hyper-V. Se ti connetti alla tua macchina virtuale Hyper-V da un PC host tramite Remote Desktop Protocol (RDP), puoi virtualizzare le risorse locali come dischi rigidi, porte USB, ecc. E renderle accessibili al sistema operativo guest. Questa opzione è una buona soluzione per gli utenti del sistema operativo Windows. La funzionalità passthrough USB Hyper-V di Windows 10 è disponibile nelle opzioni client di Connessione desktop remoto.

Per inoltrare i dispositivi USB alla VM su RDP, è necessario seguire questi semplici passaggi:

  1. Apri le opzioni di Connessione desktop remoto.
  2. Vai alla scheda Risorse locali e fai clic su "Altro".
  3. Nella finestra di dialogo che verrà visualizzata, scegli un'unità USB che desideri utilizzare nel tuo sistema operativo Hyper-V. Premi "Ok". Ora, una volta connesso a una sessione RDP su qualsiasi host, il dispositivo sarà disponibile per l'accesso dalla tua macchina virtuale.

Professionisti

  • Le opzioni pass-through USB configurate vengono applicate automaticamente non appena viene stabilita una connessione RDP.
  • Il reindirizzamento USB è totalmente indipendente dall'hypervisor.
  • I criteri di gruppo consentono di controllare e limitare le connessioni USB.

Contro

  • Il dongle USB Hyper-V è accessibile solo all'interno della sessione RDP.
  • Non tutti i dispositivi USB sono supportati.
  • Bassa velocità di trasferimento dei dati.
  • Funziona solo con i sistemi operativi Windows.

Come puoi vedere, ci sono diversi modi per aggiungere un dispositivo USB alla macchina virtuale Hyper-V. Considerando la facilità d'uso e la gamma di dispositivi supportati, è facile vedere che lo strumento software, USB Network Gate, è una soluzione più conveniente ed efficiente.

Come montare l'unità USB su Hyper-V


Per connettere un'unità USB a una macchina virtuale installarla come disco rigido virtuale in ambiente virtuale Hyper-V. Puoi farlo se conosci le dimensioni dell'unità, per scoprirlo sul tuo computer host fai clic su Computer, trova il tuo disco rimovibile, fai clic con il pulsante destro del mouse per visualizzare il menu di scelta rapida e vai su Proprietà. La scheda Generale contiene informazioni sulla dimensione del disco rigido in byte e GB.

Come installare un'unità USB come disco rigido virtuale:

  1. Fare clic con il tasto destro del mouse sul server Hyper-V, selezionare Nuovo> Disco rigido o fare lo stesso dal menu Azioni; seguire le istruzioni.

  2. Quando richiesto, inserisci un nome per l'unità, fai clic su Avanti.

  3. Scegli "Copia il contenuto del disco fisico specificato" e inserisci i dettagli per identificare il disco.
    La copia del contenuto della memoria rimovibile e la creazione del file USB.vhd potrebbe richiedere del tempo, a seconda delle sue dimensioni. La quantità di spazio libero non ha importanza, viene creato un file VHD con l'intera dimensione della memoria rimovibile.

  4. Scegli Impostazioni sulla tua macchina virtuale, seleziona Controller SCSI - vedi il riquadro a sinistra; selezionare Disco rigido: vedere il riquadro destro, fare clic su Aggiungi.
  5. USB Network Gate
  6. Fai clic su Sfoglia e scegli di aprire il file VHD su cui è stata montata la memoria rimovibile. La memoria rimovibile deve essere visualizzata come unità.

Se "Risorse del computer" non viene visualizzato come memoria rimovibile, è possibile che l'unità sia offline. Per verificarlo, vai sulla tua VM, fai clic con il pulsante destro del mouse su Computer, scegli "Gestisci" o "Strumenti di amministrazione" e vai a Gestione computer.

Espandere Archiviazione e selezionare Gestione disco. L'icona freccia rossa indica che il disco è offline, fare clic con il tasto destro del mouse sul disco e nel menu contestuale visualizzato selezionare Online. Una volta che il tuo disco diventa online, ti verrà assegnata una lettera di unità.

Ci sono alcuni svantaggi di questo metodo: dovrai riprodurre l'intera sequenza di azioni per ogni unità USB connessa al tuo ambiente virtuale Hyper-V. Come già accennato, la creazione di un file VHD potrebbe richiedere del tempo, dipende direttamente dalle dimensioni del disco USB.

USB Network Gate

Requisiti per Windows (32-bit e 64-bit): XP/Vista/7/8/10, Windows Server 2003/2008/2012/2016/2019
Also available on macOS, Linux OS e Android , 5.4MB dimensione
Versione 9.0.2236 (8 Magg, 2020) Note di rilascio
Categoria: Network Software