Cookie
Electronic Team, Inc. uses cookies to personalize your experience on our website. By continuing to use this site, you agree to our cookie policy. Click here to learn more.

Come collegare un disco rigido a VirtualBox

E mentre il passthrough dell'unità USB è abbastanza facile da fare con la GUI di VMware e Hyper-V durante la configurazione di una VM, non è il caso della creazione di un disco fisico VirtualBox o di un disco raw VirtualBox, tutorial di Windows Server in VirtualBox, come il processo richiede l'utilizzo della CLI. VirtualBox può montare interi dischi rigidi fisici e solo partizioni selezionate di un'unità.

Passthrough unità USB VirtualBox

In questo tutorial, discuteremo due metodi di accesso all'unità USB di VirtualBox: con l'aiuto di un software speciale e il montaggio nativo di interi dischi rigidi fisici di VirtualBox.

Soluzione software per inoltrare l'unità USB a VirtualBox

USB Network Gate è una soluzione software che semplifica l'implementazione del passthrough USB di VirtualBox su macchine virtuali guest. È un'applicazione flessibile che risolve il problema di ottenere la connettività USB quando si lavora in ambienti virtuali.

Prova gratis USB Network Gate
14 giorni di prova gratuita

Puoi configurare l'accesso VirtualBox al disco rigido USB con soli tre passaggi:

  1. Scarica e installa l'applicazione USB Network Gate sulla macchina con l'unità USB collegata.
  2. Usa l'interfaccia software per condividere l'unità.
  3. Su una macchina virtuale, installa USB Network Gate. Avvia l'app e collegala al disco rigido esterno di VirtualBox.

Guarda la nostra guida video Passthrough USB VirtualBox

Utilizzando la tecnologia di reindirizzamento USB, USB Network Gate consente di inoltrare i dati di un disco rigido VirtualBox su Internet o su una LAN. Ora puoi accedere alle unità USB dalla tua VM guest, anche quando il dispositivo è collegato a un PC remoto anziché al tuo host locale.

USB Network Gate è un'ottima soluzione per diversi ambienti di sistemi operativi. Offre compatibilità multipiattaforma che consente di inoltrare la trasmissione dati USB tra Windows, Mac, e Linux Sistemi.

Accesso al disco rigido grezzo di VirtualBox

Esistono diversi metodi per accedere ai dati su un disco rigido dall'interno di ambienti virtuali. Un'opzione è utilizzare il contenuto di un'unità fisica per creare un'immagine del disco rigido virtuale. A volte, può essere più vantaggioso montare o avviare un disco rigido fisico direttamente da una VM guest.

VirtualBox ti consente di montare tutto o parte di un disco rigido. È possibile designare partizioni specifiche da montare o scegliere di utilizzare il disco completo. Discuteremo il metodo noto come VirtualBox accesso grezzo al disco rigido. È qui che viene montato l'intero disco rigido fisico di VirtualBox. I vantaggi di questo metodo includono la possibilità per gli utenti di avviare il proprio sistema da un'unità USB esterna o da un disco rigido aggiuntivo.

Dimostreremo come eseguire questa operazione su sistemi operativi host Windows, Mac OS X e Linux.

Nota: è sempre necessario eseguire il backup dei dati prima di tentare di montare unità o partizioni nella macchina virtuale. Evitare di montare o avviare la partizione su cui è in esecuzione il sistema operativo host, poiché potrebbe causare un sostanziale danneggiamento dei dati.

  1. Il primo passo è utilizzare l'interfaccia utente di VirtualBox per creare una macchina virtuale. Usa la tua configurazione normale tranne per la selezione di un disco rigido virtuale. Scegli il“Non aggiungere un disco rigido virtuale” opzione

  2. Sarà necessario identificare il numero di unità e il percorso dell'unità fisica che si intende montare. Usa il metodo appropriato per il tuo sistema operativo host.

Windows: Apri Gestione disco in cui verranno visualizzati i numeri di unità sul lato sinistro. Verranno identificati come PhysicalDrive0, PhysicalDrive1, ecc.

Mac OS X: Immettere il comando “diskutil list” che restituisce un elenco delle partizioni del disco disponibili. I nomi delle unità verranno visualizzati nel formato /dev/disk0, /dev/disk1, e così via.

Linux: Per elencare le partizioni in Linux, il file “sudo fdisk -l” viene utilizzato il comando. Il formato per i dischi in Linux è dev/sda0, dev/sda1, ecc.

  1. Una volta ottenuto il numero di unità, sei pronto per aprire la CLI del tuo sistema operativo. Quando Windows è il sistema operativo host, è necessario accedere alla directory principale di VirtualBox. Usa questo comando: “cd C:\Program Files\Oracle\VirtualBox”.

  2. A questo punto, sei pronto per creare un file del disco rigido virtuale dal contenuto del dispositivo fisico. I comandi generici di seguito richiedono di utilizzare il nome e il numero dell'unità, ove appropriato.

Per Windows: Comandi interni di VBoxManage createrawvmdk -filename "C:\Users\<user_name>\VirtualBox VMs\<VM_folder_name>file_name.vmdk" -rawdisk \\.\PhysicalDrive#

Per Mac OS X: Comandi interni di VBoxManage createrawvmdk -filename "</path/to/file>.vmdk" -rawdisk /dev/disk#

Per Linux: Comandi interni di VBoxManage createrawvmdk -filename "</path/to/file>.vmdk" -rawdisk /dev/sda

Il VMDK che viene creato è un piccolo file che funge da puntatore al disco rigido fisico. Per utilizzare il disco, è sufficiente collegare il VMDK alla macchina virtuale. Eseguire i seguenti passaggi dopo l'apertura alla GUI di VirtualBox.

  1. Seleziona la macchina virtuale desiderata che accederà al disco.
  2. Clic “Impostazioni> Archiviazione> Aggiungi disco rigido”.
  3. Seleziona l'opzione “Scegli unità esistente”.
  4. Scegli il file VMDK precedentemente creato.

La tua macchina virtuale può ora avviarsi dall'unità fisica associata al file VMDK.

small logo USB Network Gate
#1 al Programma di rete
USB Network Gate
Condividi USB via Rete per Windows
4.7 rango basato su 72 + utenti
Ottieni un collegamento allo scaricamento per il tuo desktop
Invia il tuo indirizzo email per ottenere il collegamento allo scaricamento veloce sul tuo desktop e parti!
o
Disponibile Anche: USB Network Gate è una soluzione compatibile con sistemi operativi Mac, Linux ed Android:

UNG per Mac

UNG per Linux

UNG per Android